Mese: maggio 2018

Alla scoperta della brossura fresata

Ti è mai capitato di sentir parlare di “rilegatura in brossura”, “libri in brossura” e “brossura fresata”? Ti sembrano vocaboli alieni? Scopri con noi, in compagnia dei tipografi di Ancoraprint, cos’è la brossura fresata e perché è diventata lo standard mondiale per la rilegatura dei libri e degli stampati commerciali.

La brossura fresata è una tipologia di rilegatura che permette di dar vita a libri, riviste e altre tipologie di stampati. La brossura fresata si ottiene sovrapponendo tutti i fogli da rilegare; dopo averli fresati con un apposito strumento, viene applicato uno strato di colla PUR (una colla a base poliuretanica reattiva) che permette di incollare le pagine ad una copertina.

L’evoluzione dei materiali collanti ha permesso uno sviluppo tecnologico particolarmente soddisfacente per la brossura fresata: se un tempo questa rilegatura era sinonimo di libri economici ma di bassa qualità, le moderne brossure fresate sono comparabili in termini di tempo e durata con la più costosa rilegatura a filo refe (utilizzata per le edizioni di pregio).

Ma perché la brossura fresata si è imposta come standard nella rilegatura? Sicuramente per via dei costi: rilegare utilizzando la colla e la fresatura permette un risparmio enorme in termini di tempo e di costi. Questo ha portato tipografi e editori ad optare per la brossura fresata per edizioni economiche, piccole tirature e per tutti quei prodotti per i quali è opportuno contenere le spese di stampa.

Naturalmente, si tratta di una rilegatura piacevole al tatto, che permette di leggere e sfogliare le pagine in modo agile e che permette comunque una buona durata nel tempo. Ecco le ragioni dietro il successo della brossura fresata.

E tu, sei un esordiente o un micro-editore? In questo caso, dovresti assolutamente valutare l’ipotesi di stampare i tuoi testi in brossura fresata. E già che ci sei, non dimenticare di affidarti a dei veri professionisti della stampa e della rilegatura.